Pensieri in libertà di un frequentatore dello stadio

San Paolo di Napoli

31 maggio 2015   👿

 NAPOLI    2      LAZIO    4

Chiusura in bruttezza del campionato ma in coerenza con le delusioni che hanno seguito sia l’andata sia il ritorno. Il “pasticciaccio” tra ADL, Benìtez e giocatori ha prodotto i suoi logici e quasi ineluttabili effetti. Dopo lo 0-2 del primo tempo tutto filava come nelle previsioni, l’improvviso gol di Higuaìn non solo riapriva la partita ma scatenava il folto e appassionato pubblico che letteralmente trascinava gli azzurri al pari e poi alla magica  occasione di ribaltare il risultato con il rigore decisivo. Poi l’errore del Pipita, il ritorno alla “normalità” e l’infilata finale dei laziali che meritatamente tengono il terzo posto. Per il Napoli disastro completo con ridimensionamenti all’orizzonte assai indigesti. Si ripete che solo gli specialissimi tifosi partenopei possono spezzare l’incantesimo della proprietà (al di sopra di ADL…) a non vincere titoli ma soldi. Per un quarto d’ora ci erano riusciti nel II tempo. Dovremmo durare di più e spostarci fuori del San Paolo…

18 maggio 2015   🙂

 NAPOLI    3      CESENA  2

Un Napoli ancora ingolfato ha superato di misura il retrocesso Cesena lasciando una speranzella aperta per la qualificazione in Champions, fondamentale per il destino immediato della squadra. Vogliamo qui rilevare l’atteggiamento diverso delle due storiche curve azzurre dopo le ultime gravi performance in campionato e, soprattutto, in Europa League. La curva B ha esposto lo striscione della foto 1 con cui critica i giocatori per i fiaschi negando il tifo che infatti non c’è stato durante l’incontro di stasera. La curva A, oltre a mostrare lo striscione colto nell’immagine 2, ha espresso a viva voce la sua disapprovazione per ADL. Questi sono i due livelli ai quali si allineano gli appassionati partenopei: colpa di Benìtez e calciatori per non aver dato il massimo quest’anno; colpa della società di non aver voluto operare in maniera da costringere un adeguato organico a lottare seriamente per vincere. Noi siamo per la seconda ipotesi da tempo e dispiace che certa stampa faccia il gioco del padrone…

6Na-CecurvaBIMG_2132

Curva B: 14-5-15 se questo è il vostro impegno…non meritate il nostro sostegno!

96Na-CecurvaAIMG_2143

Curva A: Kiev e SSCN gente di merda

 

3 maggio 2015     🙂

 NAPOLI    3      MILAN   0

Netto successo degli azzurri (finalmente in maglia … azzurra) in una partita non facilissima che comunque ha ribadito lo strapotere dell’attacco napoletano. Dopo il black out di Empoli tutta l’attenzione è ora puntata sull’Europa League per dare quella svolta di entusiasmo e di finanza che tutti vogliamo.

26 aprile 2015     🙂

 NAPOLI    4      SAMPDORIA   2

Spumeggiante vittoria del Napoli ormai concentrato sui suoi massimi obiettivi possibili che beneficia di una rosa finalmente completa ed in forma. Un vero strapotere quello dimostrato contro la velleitaria Samp che ha mandato in solluchero i pochi spettatori presenti. L’augurio è che l’entusiasmo crescente conduca al successo in Europa e a un lusinghiero piazzamento in campionato in  modo da costringere le “parti” a trovare quell’armonia necessaria per spiccare veramente il volo che tutti agogniamo.

12 aprile 2015     🙂

 NAPOLI    3      FIORENTINA   0

Scontato ritorno alla vittoria del Napoli dopo il fondo toccato nelle ultime partite, anche di coppa italiana. Da sottolineare lo spirito diverso intravisto durante la gara dopo le polemiche mediatiche e il ritiro punitivo di ADL. Tuttavia Montella ha schierato i viola in maniera suicida: con una squadra da contropiede (con le frecce Salah e Ilicic) che ha giocato con il possesso palla invitando gli avversari a nozze. Volesse il Cielo che qualcosa si fosse aggiustato nello spogliatoio per i prossimi decisivi incontri in cui è possbile salvare in toto una stagione fin qui fallimentare.

spazioNA-Fi

Dopo partita con ben due interviste volanti:

https://www.facebook.com/video.php?v=857308937677311&set=vb.220643278010550&type=2&theater

 

http://sport.ilmattino.it/video/video/58196.shtml

 

 

22 marzo 2015     🙁

 NAPOLI    1      ATALANTA   1

Un Napoli senza voglia e alla merce’ di un arbitro sconsiderato ha rischiato addirittura di perdere con la modesta squadra bergamasca. Alla fine un pareggio che scontenta tutti, soprattutto i tifosi del San Paolo sempre più sconcertati da un andazzo che non promette nulla di buono anche per il futuro non prossimo…

 

8 marzo 2015     🙁

 NAPOLI    2      INTER   2

Ennesima delusione al San Paolo per un Napoli spumeggiante fino al 70′ e in vantaggio per due reti che si siede letteralmente e viene raggiunto dall’Inter, fallendo una delle ultime occasioni per la piazza d’onore. Evidentemente il messaggio subliminale della proprietà è stato ben interiorizzato: vivacchiare nei primi posti, senza alcuna specificazione o particolare ambizione. In tal modo, “sedersi” intollerabilmente negli ultimi 20′ e perdere 2 punti d’oro, non è niente di basimabile. E chi pensa ai tifosi?

23 febbraio 2015     🙂

 NAPOLI    2      SASSUOLO   0

Partita in scioltezza del Napoli con reti nella seconda metà della gara e due imortanti novità da evidenziare: un Zapata sempre più vero centravanti e trascinatore sempre pronto; finalmente un portiere “normale” che non ci dovrebbe più far perdere punti come il suo scellerato collega finalmente in panchina (speriamo stabile).

8 febbraio 2015     🙂

 NAPOLI    3      UDINESE   1

Vittoria di slancio e netta degli azzurri (ancora nell’insipida maglia commerciale blu-jeans) sulle “zebrette” che sono rientrate in partita solo per i consueti errori del duo Rafael&Britos.  Il Napoli ha la potenza di un bolide che puntualmente va in panne per un problema auna ruota. Che si aspetta a mettere quella di scorta? Potrebbe anche rovinarsi l’invidiato motore. Al responsabile principale la temuta risposta…

26 gennaio 2015     🙂

 NAPOLI    2      GENOA   1

Vittoria molto più netta del punteggio finale tra un Napoli debordante nel gioco ma sprecone e un Genoa complessivamente modesto. Gli equilibri precari tra le componenti partenopee, con i conseguenziali risultati sportivi,  sono ancora in fase di stabilizzazione alla I di ritorno. Ce la faranno a compattarsi come i tifosi meritano?

11 gennaio 2015     👿

 NAPOLI    1      JUVENTUS   3

Grande delusione al San Paolo per l’attesissima partita con i rivali di sempre. La delusione consiste nella prestazione non ottimale di parecchi giocatori azzurri (Higuaìn in testa) che ha consentito alla Juventus di barare come al solito e vincere facile, ovviamente con l’aiuto inveterato di arbitro, guardalinee, IV uomo e addizionali. Il Napoli del grande Diego seppe andare oltre i brogli del Palazzo e vincere nella massima difficoltà. Ora non è così per l’armonia di nuovo saltata tra società, squadra e allenatore che rischia naufragi ben più onerosi dopo l’illusione di Doha. Per quanto riguarda la scandalosa direzione arbitrale di stasera solo i corti di memoria storica (come ADL) si indignano perché un popolo che accetta la Terra dei Fuochi o l’RCA maggiorata senza motivazioni statistiche può solo rassegnarsi anche nel calcio ad essere preso in giro, sfruttato e umiliato dai “fratelli tricolorati”. Ciò avviene da 154 anni.

facile

18 dicembre 2014     🙂

 NAPOLI    2      PARMA   0

Contro un Parma in rovina il Napoli ha ottenuto una facile vittoria riservandosi anche mentalmente per la grande partita di Supercoppa. Quella potrà essere la svolta per cementare i tre pilastri per vincere: ADL, Benìtez e giocatori. Il quarto pilastro, noi tifosi, siamo, come sempre, già pronti…

7 dicembre 2014     🙁

 NAPOLI    2      EMPOLI   2

Ennesimo pari interno con squadre di rango inferiore. Addirittura l’Empoli si era portato sul 2 a 0, solo un ritorno di orgoglio ha consentito al Napoli di impattare e sfiorare anche la vittoria, che comunque sarebbe stata immeritata. Non c’è la giusta mentalità per un rendimento ottimale e ciò dipende chiaramente dall’equivoca gestione del gruppo giocatori che non trova gli stimoli adeguati nonostante la volontà di migliorare da più parti espressa ma retoricamente…

23 novembre 2014     🙁

 NAPOLI    3      CAGLIARI   3

I vecchi vizi del Napoli (il principale dei quali la mancanza di un leader in difesa com’era Reina) sono riemersi in questa deludente prestazione con i padroni di casa due volte rimontati e a corto di fiato nel finale. Si continua a stare nel Limbo quando i cuori degli sterminati tifosi partenopei volano diritti in Paradiso…

2 novembre 2014     😀

 NAPOLI    2      ROMA   0

Strepitosa vittoria contro la capolista che è stata letteralmente surclassata al di là dei gol subiti che potevano essere una caterva. Il gioco irresistibile degli azzurri ha annichilito i presuntuosi giallo-rossi e lascia sperare molto di più di quel che si pensava per lo sterminato popolo partenopeo.

26 settembre 2014     😀

 NAPOLI    6   VERONA  2

Tennistico risultato per un’importante vittoria azzurra con una squadra finalmente motivata ma ancora imballata per i vecchi problemi di organico. Da rilevare soprattutto la voglia ritrovata di vincere e la vena dei top player all’attacco. Il futuro è di nuuovo roseo.

5 settembre 2014     🙂

 NAPOLI    2   TORINO  1

Primo successo interno del Napoli con il minimo scarto ma dopo una partita dominata largamente che poteva finire in una goleada. Gli spettatori (ancora pochini) hanno capito e gradito tanto è vero che al termine del I t in svantaggio c’è stato un lungo applauso per gli azzurri. E’ evidente che la squadra è inibita da molto nervosismo a causa delle incertezze e delle contraddizioni del management. Con grande sforzo sembra che si stia uscendo dal tunnel della crisi.

 24 settembre 2014     😡

NAPOLI   3   PALERMO   3

 

Secondo incontro al San Paolo e seconda brutta figura del Napoli che impatta, dopo una partita rocambolesca, con il Palermo. Il derby delle 2 Sicilie si è svolto in un’atmosfera surreale per uno stadio mezzo vuoto, i nervi a fior di pelle un po’ di tutti (spettatori compresi) e una serie di ingenuità difensive non più tollerabili. E’ inutile che Benìtez ripeta che devono lavorare, è un anno che lo ripete  e il reparto arretrato è sempre più un colabrodo (anche per la scellerata rinuncia a Reina che lo stava aggiustando). Siamo un po’ tutti sconcertati e bramosi di vedere una svolta, di qualunque tipo. Stiamo, allora,  un po’ a vedere…

 14 settembre 2014     😥

NAPOLI   0   CHIEVO   1

 

Amarissimo esordio casalingo del Napoli che perde con il Chievo Verona col minimo scarto. Questa partita, unita all’eliminazione in Champions, ha fatto esplodere i problemi della squadra gestita più con le parole che con i fatti. L’unico top player, Higuaìn, ha cercato ripetutamente di spronare i compagni ad un comportamento più grintoso, quello bastato al Chievo per portare via i 3 punti. In tutta la società c’è quindi carenza con responsabilità proporzionali alle competenze. Il pubblico è già stanco e attende qualcosa di clamoroso per tornare a sognare in grande.