Premessa

 

Questa pagina segue il Napoli calcio nel campionato italiano di serie A perché esso rappresenta ben più che una squadra di calcio e merita enorme attenzione da parte di tutti i duosiciliani esulando nettamente dal mero campo sportivo. Lo fece capire chiaramente il grande Angelo Manna (di cui fui onoratissimo amico) che profetizzò il luogo per far partire la nostra risurrezione.Per ogni partita vi sarà un telegrafico commento con una speciale tabella che giudicherà nell’ordine Società, Allenatore, Squadra, Tifosi e Palazzo. Infatti questi cinque elementi determinano i risultati. I primi tre interni, con la Società che influenza il comportamento di allenatore e giocatori con la sua gestione e le reazioni dei destinatari della stessa. Il quarto costituito dall’immensa schiera del pubblico partenopeo che può far pressione sugli altri fattori. Il quinto le autorità calcistiche a cominciare dagli arbitri che poco dovrebbero influire su un’attività sportiva, tanto più nell’era del VAR. 

V.G.

21°giornata 9 gennaio 2022 😉

Vittoria interlocutoria

Con grinta ma senza lucidità il Napoli piega la modesta Samp per il minimo scarto. I permanenti problemi già noti non consentono altro in un periodo in cui affiorano difficoltà di ogni genere. La inesistente compattezza interna, nonostante gli sforzi lodevoli del CT, solo in parte può tamponare le falle evidenti. Sembra che anche l’ambiente tifoseria si sia assuefatto all’andazzo e quindi non scorgiamo soluzioni a breve. Continuiamo allora nell’altalena di risultati e nelle promesse e speranze puntualmente frustrate. Chi volesse un cambiamento, dovrebbe cambiare lui…

         Società   2 Assorta nel suo Libro Mastro…
       Squadra 7 Impegno ma con  memoria corta
      Allenatore  7
Sembra un osso più duro della realtà che lo attanaglia
          Tifosi   6
Appaiono arresi ai voleri di pochi…
         Palazzo   3 Atto X: attentissimi a non dare una (debita) mano

20°giornata 6 gennaio 2022 😕

E’ solo orgoglio?

Pari esterno del Napoli sul campo dell’esecrata squadra non colorata dopo una partita che meritava la vittoria azzurra. La formazione d’emergenza (per infortuni, convocazioni internazionali, strette sanitarie e problemi di contratto…) ha quindi retto più che bene alle solite difficoltà e parzialità filo piemontesi. La motivazione è labile perchè il carattere esibito mal s’accorda con le recenti e deludenti prestazioni. Questa discontinuità è letale per le ambizioni dello sterminato popolo partenopeo e può collegarsi agli irrisolti enigmi interni, nemmeno discussi dalla mediocre stampa  specializzata.  Prosegue pertanto questa altalena di speranze e delusioni che durerà tanto quanto la esagerata (perchè assopita?) pazienza dei tifosi.

 

         Società   2 Decisa ad abbandonare ogni vincente programmazione
       Squadra  7 Croce e delizia
      Allenatore  7
Di nuovo in sella?
          Tifosi   7
Eroici quelli in trasferta
         Palazzo   3 Atto IX: controlli a favore come nella storia pre VAR

19°giornata 22 dicembre 2021 😳

Nihil sub sole novum

Quando i fattori esterni (avversari e Palazzo) sono storicamente e spesso dolosamente contrari, per spiegare i fallimenti occorre guardare all’interno. Infatti non si è riusciti ad approntare le contromisure opportune per superare gli ostacoli. Se il boss societario fa stare in ansia i dipendenti per i tagli alle spese, i rinnovi al ricatto, le minacce pendenti delle vecchie multe, ecco individuato un elemento negativo. Se poi si analizza l’operato globale del nuovo C.T. che ha escogitato un patto di spogliatoio a doppio taglio che affastella tutti i giocatori ma solo per una durata effimera, ecco trovato un secondo elemento negativo. Se si aggiunge infine il fatto che tra i calciatori non vi è un vero leader carismatico, idoneo a ricucire gli strappi dei primi due elementi, ecco apparire il terzo elemento negativo. Naturalmente le responsabilità sono decrescenti dal vertice alla base, ma è tutta una situazione di vecchio stampo… Quindi un altro anno scialbo volto unicamente a fare quattrini in un momento in cui è sempre più arduo incassarli. Scrivemmo “guai” a chi rompe il giocattolo dell’inizio spavaldo del campionato. Le risposte vorrebbero ora un giudice e quindi una pena. L’immenso popolo dei tifosi è il giudice ma saprà infliggere la pena?

 

         Società   2 Sempre distante dagli utenti-tifosi…
       Squadra  5 Già sparito lo spirito di San Siro
      Allenatore  6
Buono per i tentativi ma adesso come se la caverà?
          Tifosi   7
Finalmente critici ma poi?…
         Palazzo   5 Atto VIII: il VAR riprende a ignorare quel che altrove vede

18°giornata 19 dicembre 2021 🙂

Palingenesi azzurra?

Nell’ostico campo del Milan il Napoli è riuscito, dopo le recenti delusioni, ad acquisire l’unico risultato significativo possibile, ossia la vittoria. Un fatale ridimensionamento infatti avrebbe subito la squadra azzurra con altro esito. Emerge nettamente il carisma del mister che ha caricato a dovere i giocatori, trovando finalmente il coraggio di operare scelte nuove nel nuovo spirito collegiale instaurato. Adesso il problema è la continuità che può allontanare il ritorno di vecchi fantasmi… L’equilibrio è precario anche in relazione allo straordinario numero di assenti importanti e solo l’armonia può far progredire. Inteso presidente?

Per adesso 2 fisso ai presunti colpevoli! Guai comunque  al fattore che intervenisse per intralciare questo bel connubio giocatori, allenatore, tifosi!

 

         Società   2 Ancora troppo tiepida
       Squadra  8 E’ tornato il sospirato amalgama
      Allenatore   9
Finalmente sta cambiando quanto da cambiare…
          Tifosi   8
Encomiabili e vincitori in terra straniera
        Palazzo   5
In imbarazzo…

17°giornata 12 dicembre 2021 😥

L’effetto presunzione iniziale

Lo straordinario inizio di campionato (10 vittorie e un pari esterno nelle prime 11 partite) può essere considerato fattore determinante di questo calo attuale. Ciò a causa di un impegno inadeguato che si è nettamente evidenziato nei confronti delle squadre notoriamente inferiori come l’Empoli che passa al Maradona. E’ come se i giocatori partenopei fossero sicuri prima o poi di venir a capo di una partita già vinta sulla carta. Poi ci si mette la malasorte, si accanisce l’inviato di turno del Palazzo, si sprigiona tutta la voglia di compiere l’impresa da parte di avversari molto determinati. I risultati sono questi;  e non vale il numero dei titolari assenti perché è lo spirito generale che difetta. Quello spirito che invece ha animato i toscani mai domi e, alla fine, fortunatamente vincitori. In realtà le cosiddette riserve del Napoli, certamente equivalgono i giocatori empolesi. Perchè allora, se non come detto prima,  raramente il Napoli ha messo in serie difficoltà l’avversario? E’ urgente una risistemazione a cura dei giocatori più autorevoli, del tecnico e della proprietà…

Per adesso 2 fisso ai presunti colpevoli! Guai comunque  al fattore che intervenisse per intralciare questo bel connubio giocatori, allenatore, tifosi!

 

         Società   2 Ignava
       Squadra  5 Incapace di reagire a tanti intoppi
      Allenatore   5
Non disposto a cambiare alcuni atteggiamenti
          Tifosi   7
Focosi ma assai meno speranzosi
        Palazzo   2
Atto VII: attentissimo più a non concedere che a negare

16°giornata 4 dicembre 2021 😥

A qualcuno tornano i conti…

L’attacco del Palazzo alla preoccupante spavalderia iniziale del nuovo Napoli, accoppiata all’ignavia dolosa della proprietà, sta producendo i suoi effetti desiderati. Gli azzurri scivolano in classifica  anche, e probabilmente soprattutto, per la falcidia dei migliori giocatori vittime di infortuni. Infatti in questo doloroso stop interno nulla si può rimproverare alla squadra, imbottita di rincalzi e combattente strenua sino alla fine contro una delle più forti avversarie. Ci sarebbe solo una critica da fare al patto allenatore-giocatori che sembra prevedere un turn over generale talvolta esiziale come stasera l’uscita di Mertens per Petagna…

Per adesso 2 fisso ai presunti colpevoli! Guai comunque  al fattore che intervenisse per intralciare questo bel connubio giocatori, allenatore, tifosi!

 

         Società   2 Distante dai suoi doveri a tutela della passione popolare
       Squadra  7 Per l’impegno profuso nonostante i vari intralci
      Allenatore   6
Stante il dubbio sul patto…
          Tifosi   8
Encomiabili per il supporto dall’inzio alla fine
        Palazzo   2
Atto VI: fallo libero contro e VAR addomesticato

15°giornata 1° dicembre 2021 😐

Peccato di presunzione

In vantaggio (meritato) di due reti a 20′ dalla fine il Napoli è stato raggiunto in extremis, rischiando addirittura la sconfitta. Un chiaro peccato di presunzione perché nè l’arbitro ostile nè i cervellotici cambi (ancorchè forzati) possono giustificare quanto accaduto. La squadra è talmente gasata che non avverte le insidie sempre presenti nel calcio. Se il rimedio di guardare in faccia la realtà è più nocivo di questa evidente mentalità, sarà duro sostenere il duello con le scatenate milanesi. Al tecnico l’arduo compito di contemperare le opposte esigenze.

Per adesso 2 fisso ai presunti colpevoli! Guai comunque  al fattore che intervenisse per intralciare questo bel connubio giocatori, allenatore, tifosi!

 

         Società   2 Sembra gradire quest’alternanza di risultati…
       Squadra  6 Necessita di … convergenza per filare veloce
      Allenatore   6
In attesa di uno speciale intervento sui giocatori
          Tifosi   8
Delusi ma veementi e fedelissimi
        Palazzo   2
Atto V: un arbitro scarso perseguita la capolista

14°giornata 28 novembre 2021 🙂

Perchè questo cambiamento?

Dopo una doppia sconfitta nazionale e internazionale, il Napoli conquista una roboante vittoria sulla Lazio dell’ex Sarri. Un’alternanza che fa meditare in vista dei traguardi sognati. Dovendo logicamente escludere l’azione ancora in atto dei due fattori perniciosi già individuati, non pensiamo sia dovuto al festeggiamento per D10S la perfetta esibizione della squadra azzurra. E allora? Allora o una caterva di casualità favorevoli ( dalle prodezze individuali all’incapacità dell’avversario) , oppure un patto nuovo tra tecnico e giocatori. Ma in vista di che? Il prossimo mese di intensi e decisivi match fornirà la chiave giusta di lettura.

Per adesso 2 fisso ai presunti colpevoli! Guai comunque  al fattore che intervenisse per intralciare questo bel connubio giocatori, allenatore, tifosi!

 

         Società   2 Appare ancora ostile
       Squadra  8 Piacevolmente indecifrabile
      Allenatore   8
Sembra capace di dare la scossa adatta
          Tifosi   8
Finalmente allo stadio
        Palazzo   2
Voto di…concetto

13°giornata 22 novembre 2021 🙁

Solo un incidente di percorso?

Prima sconfitta del Napoli, che resta tuttavia capolista. Quanto già detto sulle forze esterne e interne che cominciano a  minare la squadra è diventato ancor più evidente con l’Inter. Quando tutti (senza eccezioni!) i giocatori rendono al di sotto delle proprie possibilità contemporaneamente ciò non può essere effetto della potenza avversaria, fin qui mai avvertita sensibilmente, se non si guarda indietro. Emerge inoltre la mancanza di personalità dei leader che non riescono a trascinare i compagni nei momenti decisivi, come gli scontri diretti. In conclusione non siamo ottimisti e pensiamo di aver visto stasera, più che un normale incidente di percorso, un limite voluto e imposto al di sopra di tecnico e calciatori azzurri.

Per adesso 2 fisso ai presunti colpevoli! Guai comunque  al fattore che intervenisse per intralciare questo bel connubio giocatori, allenatore, tifosi!

 

         Società   2 In direzione opposta ai tifosi
       Squadra  5 Sindrome dell’altitudine?
      Allenatore   6
Non ha saputo dare la scossa
          Tifosi   6
Alquanto in confusione…
        Palazzo   2
Atto IV: Intimidazione e tolleranza gioco pesante

12°giornata 7 novembre 2021 😕

Un primo consuntivo

Quest’amaro stop interno, contro un avversario storicamente tosto, più che spiegarsi con la sfortuna (pali) o la dabbenaggine (solo?) arbitrale, necessita di qualche approfondimento critico con fine assolutamente costruttivo. I rumors sui problemi contrattuali di Insigne non giovano affatto allo spirito di gruppo con il capitano in volute ambasce. La sempre più evidente stretta arbitrale in senso largo, cioè direttore di gara, collaboratori, VAR e ispettori esterni, grida reazione societaria che nulla invita a ritenere in atto… Le chiacchiere astratte su come accogliere i veri tifosi allo stadio in nome di una par condicio. Per una tenace capolista è inammissibile subire sperando nella buona sorte che in altre occasioni ha sorriso; specialmente in vista di scontri basilari con concorrenti dirette che potrebbero cambiar volto a questa fin qui esaltante stagione. Bisogna già pensare a come attuare il mantra… Per adesso 2 fisso ai presunti colpevoli!

Guai comunque  al fattore che intervenisse per intralciare questo bel connubio giocatori, allenatore, tifosi!

 

         Società   2 Chi tace acconsente
       Squadra  6 Troppo persuasa di cavalcare l’onda…
      Allenatore   7
Meno lucido e efficace nei cambi
          Tifosi   7
Voto di concetto
        Palazzo   2
Atto III: regolamento speciale “antipartenopeo”

 

11°giornata 31 ottobre 2021 🙂

Una vittoria significativa

Il derby contro i corregionali insofferenti si è concluso con la decima vittoria azzurra. Ma è stato un successo assai significativo essendo scaturito da una partita difficoltosa per l’ambiente e il gioco duro di quelli tecnicamente inferiori. L’aver prevalso vuol dire essere riusciti a sbrogliare la matassa con armi inedite quali la sofferenza e il massimo sforzo fisico nella giornata in cui la gran parte degli uomini guida era assente e, nel finale, anche il migliore è dovuto uscire con decisione illegale dell’arbitro. Ormai il palazzo conosce le potenzialità del Napoli e ridurrà le “pause” che garantiscono l’equanimità. Parallelamente si acuirà l’azione fraudolenta a favore dei rivali, come puntualmente accaduto. Ecco perché, più che mai, vale il mantra.

Guai comunque  al fattore che intervenisse per intralciare questo bel connubio giocatori, allenatore, tifosi!

 

         Società   5 Chi l’ha vista?
       Squadra  8 Uno per tutti e tutti per uno!
      Allenatore   8
Ottima gestione degli uomini disponibili
          Tifosi   7
Impediti tutti ma devono incidere in qualsiasi modo!
        Palazzo   2
Atto II: iniquità dirette e indirette

 

10°giornata 28 ottobre 2021 😉

La corsa continua

Senza storia la partita interna con il Bologna per insussistenza avversaria e neutralità (sic!) arbitrale. Si riscatta anche il capitano di nuovo implacabile dal dischetto, speriamo non per caso… Pur con qualche lieve fisima per turn over a volte incomprensibile per la scelta, tutto procede sostanzialmente per il meglio. Si ripete che se non è casuale quanto di buono mostrato, siamo di fronte  all’anno giusto. Quindi ora più che mai il mantra.

Guai comunque  al fattore che intervenisse per intralciare questo bel connubio giocatori, allenatore, tifosi!

 

         Società   5 Da interpretare
       Squadra  7 Sciolta e consapevole della sua forza
      Allenatore   7
Qualche esagerazione nei cambi
          Tifosi   7
Devono far di tutto per riempire lo stadio
        Palazzo   6
In pausa?

 

 

9°giornata 24 ottobre 2021 😕

Un punto d’oro a Roma

Il Napoli frena la serie di vittorie con un pari che, tutto sommato, è certamente un punto guadagnato. Ciò a causa dell’accanita partita giocata dalla Roma che ha prodotto quanto sperato solo per l’acquiescenza arbitrale. Più che i rigori dolosamente non “rivisti” la colpa del direttore di gara è l’aver consentito il gioco duro regalando un esclusivo beneficio alla squadra più debole. Il pari  comunque fa tenere ill primo posto anche se condiviso. Così emerge uno dei pericoli paventati: il Palazzo che interviene per tutelare la setta lombardo-piemontese dalle velleità concrete della squadra principale della colonia meridionale.  Con gli opportuni strumenti dovrebbe reagire la società lesa, interessata anche dalla cattiva volontà di risolvere il problema degli ultras. La tolleranza delle ingiustizie delle istituzioni sportive e l’ignorare il peso dello stadio pieno sono due elementi che accendono l’attenzione sul fattore interno. E’ già tempo di realizzare la minaccia del mantra.

Guai comunque  al fattore che intervenisse per intralciare questo bel connubio giocatori, allenatore, tifosi!

 

         Società   4 Chi tace acconsente…
       Squadra  7 Combattiva ma alla fine stranamente paga
      Allenatore   8
Prosegue la sua eccellente direzione tecnica
          Tifosi   8
Meritano molto di più per quel che danno
        Palazzo   3
Atto I: fine delle vittorie consecutive

8°giornata 17 ottobre 2021 😀

Adesso occorre integralmente adeguarsi alle difficoltà

Il Napoli eguaglia il suo record di vittorie inziali dopo una faticosa partita col Torino. Bisognerebbe indagare sulle motivazioni che trasformano Juric contro gli azzurri per l’accanita (e non usuale) resistenza granata. Ma, dopo aver lodato i giocatori partenopei per la grinta con cui hanno battuto gli avversari, c’è a approfondire ben altro. E’ normale (e per noi inevitabile…) essere oggetto della voglia di far colpo dei rivali di turno nel fermare la capolista. Quindi le difficoltà sportive cresceranno; cresceranno anche probabilmente le antiche “mosse” del palazzo contro quelli che sono considerati intrusi alla testa della serie A. E’ tempo allora di appianare ogni spigolo interno che possa rappresentare un punto debole. Ci riferiamo al problema degli Ultrà che disertano il Maradona da quando sono bersagliati dagli sbirri per assurde regole non applicate altrove. Tutto ciò con il beneplacito della società che apertamente in passato aveva auspicato quanto adesso in atto… Ora, più che mai, abbiamo bisogno del tifo completo per inseguire queso magnifico sogno dopo trent’anni di astinenza.

Guai comunque  al fattore che intervenisse per intralciare questo bel connubio giocatori, allenatore, tifosi!

 

         Società   4 Può e deve farsi sentire…
       Squadra  8 Galvanizzata come non mai
      Allenatore   8
Guida con polso fermo questa fuga
          Tifosi   8
Encomiabili anche fuori ma devono farsi rispettare
        Palazzo   5 In vigile attesa

7°giornata 3 ottobre 2021 😀

Napoli cresce in piena salute

La settima vittoria consecutiva nell’ostica Firenze, per impegno e intemperanze razziste, presenta un Napoli ancora più in progresso. Esso è capace di  non farsi influenzare dall’errore in Europa e di ribaltare una gara assolutamente non agevole. Se soltanto sapesse sfruttare, come le grandi squadre, le tante occasioni costruite non avrebbe rivali in questo campionato. Pertanto tutti devono ancora lavorare sodo per  non deludere nessuno. Sarebbe bello se un giocatore finito, come il suo capitano, desse l’esempio e studiasse umilmente  la tecnica (esistente) sul come battere al meglio i rigori, fondamentali nei tornei di coppa e per chi possiede attaccanti veloci e sguscianti come i nostri!

Guai comunque  al fattore che intervenisse per intralciare questo bel connubio giocatori, allenatore, tifosi!

 

         Società   5 Bene sta a guardare…
       Squadra  8 L’unione fa la forza
      Allenatore   8
Mostra l’umiltà dei grandi
          Tifosi   8
In trasferta liberi di sfogarsi. Perchè solo lì?
        Palazzo   5 Senza dispacci…segreti (per ora)

6°giornata 26 settembre 2021 😀

Napoli implacabile

Contro il supercatenacciaro Cagliari il Napoli prosegue senza tentennamenti la sua irresistibile marcia d’inizio campionato. Ormai tutti temono questa squadra con il duplice effetto di gasare gli azzurri e deprimere toatalmente gli avversari appena si rompre l’equilibrio. Le altre squadre ben attrezzate sono egualmente allertate e, probabilmente, stanno già tramando qualcosa con il “loro” Palazzo. Guai comunque  al fattore che intervenisse per intralciare questo bel connubio giocatori, allenatore, tifosi!

 

         Società   5 Sta a guardare…
       Squadra  8 Sempre più consapevole dei propri mezzi
      Allenatore   8
Sembra proprio l’uomo giusto…
          Tifosi   8
Determinati col solo neo delle assenze coatte…
        Palazzo   5 In attesa di istruzioni?…

5°giornata 23 settembre 2021 😀

Una conferma che fa sognare

Questo splendido Napoli bissa la tasferta precedente con l’identico largo risultato. E’ ovvio che tutto gira bene in questo periodo ma la determinazione, la semplicità, la voglia di questi ragazzi cementati dall’esperto tecnico fanno ben sperare anche in condizioni meno favorevoli. Eppure la Samp è stata rognosa finchè ha retto e complessivamente nulla ha veramente concesso allo strapotere azzurro. Grande rispetto per gli impavidi tifosi al seguito, in sacrosanto delirio, e vergogna massima per il potere governativo che arbitrariamente priva il pienone al Maradona per domenica dove si tributeranno i meritati onori ai partenopei. Guai comunque  al fattore che intervenisse per intralciare questo bel connubio giocatori, allenatore, tifosi!

 

         Società   5 Fortunatamente inerte
       Squadra  8 Sta vivendo un bellissimo sogno
      Allenatore   8
Dirige a meraviglia un vero gruppo
          Tifosi   8
Carichi di gioia e orgoglio i pochi ammessi
        Palazzo   5 E’ notizia la sua non interferenza

4°giornata 20 settembre 2021 😀

Una crescita progressiva ma delicata

Roboante vittoria esterna per la gran gioia degli emigrati in terra straniera friulana. Dopo la ventata d’orgoglio in Europa la squadra ha dimostrato quel cinismo tanto auspicato conquistando da sola la vetta della classifica e annientando i malcapitati avversari. Obiettivamente il progresso è in atto ma, per le vecchie considerazioni ancora purtroppo in corso, è necessario essere cauti nei giudizi e soprattutto nelle previsoni. Guai comunque  al fattore che intervenisse per intralciare questo bel connubio giocatori, allenatore, tifosi!

 

         Società   5 Più non interferisce meglio si sta
       Squadra  8 Vince e si diverte
      Allenatore   8
Ha creato un magico feeling
          Tifosi   8
Encomiabili quelli a Udine
        Palazzo   5 Sta facendo il suo vero dovere

3°giornata 11 settembre 2021 😀

    NAPOLI 
 2    JUVENTUS 1 

Che non sia la “partita dell’anno”

Una volta con i non colorati (…bili) a Napoli si attendeva la partita dell’anno che poteva addirittura valere, in caso di successo, quale oblio di ogni possibile sventura in campionato! Naturalmente in tempi sono cambiati ma ci preme evidenziare il grosso rischio di ritenere questa vittoria, che tutti ci rallegra, come un traguardo raggiunto. Gli azzurri hanno battuto i rivali storici (in senso veramente letterale…) con molto merito per l’impegno e la consapevolezza di rendere felici i tifosi, tra cui quella minoranza tiepida ammessa sugli spalti che pur si è scatenata di sacro ardore al Maradona. Dopo un mercato estivo non negativo (solo a causa della crisi finanziaria del mondo calcio?) il cammino dei partenopei può proseguire alla grande senza dimenticare che spesso si incontra il famoso filo del rasoio delle (volutamente) irrisolte questioni di fondo. Riuscirà il nuovo esperto tecnico a non far vulnerare la squadra?

 

         Società   5 Riconcessa un po’ di fiducia
       Squadra  7 Si sta ben cementando
      Allenatore   8
Sembra avere, e meritare, piena fiducia
          Tifosi   7
Scatenati ma non scatenanti per le briglie poste
        Palazzo   5 Senza particolari istruzioni…

2°giornata 29 agosto 2021 🙂

   GENOA
 1   NAPOLI  2

Segnali di febbrile attesa

Il Napoli espugna il campo dell’ostico (per il perenne impegno anti partenopeo…) Genoa. Una bella soddisfazione che tuttavia va interpretata come vigilia della chiusura del mercato. Un segnale alla proprietà di tecnico e giocatori che la squadra è tra le più forti del torneo? Quindi auspicio di nessun indebolimento (per il business agognato) e di qualche opportuno rinforzo (nei punti più scoperti come la fascia sinistra anche stavolta rea di incapacità difensiva). Poi ci sarà subito la nemica di sempre al Maradona. Subito dopo sapremo molto di più sulle speranze di milioni di tifosi napoletani per il nuovo campionato.

 

         Società   5 Concessa un po’ di fiducia
       Squadra  7 Ha dimostrato una certa personalità
      Allenatore   7 Buoni i cambi
          Tifosi   6 Ammirevoli quelli “autorizzati” al Marassi
        Palazzo   5 In prudente riposo

 

1°giornata 22 agosto 2021 🙂

   NAPOLI  2   VENEZIA  0

La guerra continua…

Buona la prima per il Napoli ma, ci sono tanti ma…  Innanzitutto l’assoluta incertezza delle prossime scelte societarie che potrebbero, come da esplicite dichiarazioni, far sparire le (poche) colonne portanti della squadra. Poi l’annosa questione degli obiettivi aziendali che non hanno nulla da spartire con l’ambito sportivo che è pur sempre l’oggetto sociale… Questi due fattori incidono già pesantemente su giocatori e nuovo tecnico che si trovano a programmare nel buio più pesto. Pertanto strascichi perniciosi del passato si ripresentano puntualmente, come i postumi di una malattia niente affatto curata. Eppure il gruppo calciatori appare obiettivamente competitivo a livello nazionale. Sarebbe un vero peccato sprecare ancora una volta tutto per i manager antisportivi che comandano. Infine occorre denunciare appena dal secondo quarto d’ora della partita di esordio l’assoluta mancanza di tutela equalitaria nei confronti del Palazzo. Un arbitro assai mediocre, giunto in A dopo una modestissima carriera, si permette di maltrattare una delle più importati squadre europee con conseguenze limitate dalla finale buona sorte ma che richiederebbero interventi immediati e sagacemente preventivi per gli interessi in palio. Una parola sui tifosi veri che sono riusciti a tenere fuori dello stadio nel silenzio generale dell’opinione pubblica, orientata dalla stampa, e nella loro inattesa rassegnazione… Per chi ha patito sino all’anno scorso: la guerra continua!

 

         Società   4 Ostacola le potenziali abilità
       Squadra   6 Beneficia del nuovo polso in panchina
      Allenatore   6  Gli auguriamo d’aver ben fatto i conti…
          Tifosi   5 Dispersi ed incerti…
        Palazzo   3 Pessima e provocatoria partenza