Lo scrivente Comitato Martiri di Pietrarsa, nato nel 2013 in occasione dei 150 anni dell’eccidio operaio del 6 agosto 1863, ha da allora trasformato la Festa dei Lavoratori del 1° maggio in commemorazione delle decine e decine di inermi operai trucidati  dai bersaglieri mentre reclamavano il sacrosanto diritto al lavoro. Infatti la prima violenza contro i lavoratori del mondo contemporaneo non è quella del 1886 a Chicago, generalmente ricordata, ma quella di ben 23 anni prima a Pietrarsa. Anche quest’anno sabato 1° maggio il Comitato sarà a Pietrarsa, presso quello che oggi è solo un museo, per tenere la X manifestazione del 1° Maggio a Pietrarsa, tenendo conto che già nel 2012 un gruppo di associazioni, tra cui il sito www.parlamentodueswicilie.eu, era convenuto nell’antico stabilimento borbonico.

L’appuntamento è alle ore 10 all’incrocio tra Corso S. Giovanni e via Pietrarsa per formare un corteo che porterà ai cancelli dei fiori per i nostri antenati barbaramente uccisi dopo l’allocuzione storico tenuta dal prof. Vincenzo Gulì, membro del Comitato e presidente del Parlamento delle Due Sicilie.

Ufficio Stampa

 

Una sintesi dei fatti storici: http://www.parlamentoduesicilie.eu/wordpress/?page_id=2565

 

https://www.vesuviolive.it/eventi/387997-1-maggio-2021-corteo-pietrarsa/

Video della manifestazione